Nov 13, 2015 - Ricette    No Comments

Cipolline in agrodolce

In attesa del Natale, vi propongo un’altra semplice idea che non è assolutamente male anche da regalare, sto parlando delle CIPOLLINE IN AGRODOLCE!!

INGREDIENTI:

– 500g cipolline borettane

– Un cucchiaio di zucchero

– Sale q.b

– Aceto q.b

– 2 chiodi di garofano

– Olio

 

PROCEDIMENTO:

Pelare (pazientemente!!) le cipolline, lavare e metterle in una pentola. Ricoprirle con l’aceto, aggiungere i due chiodi di garofano e un cucchiaio di zucchero e cuocerle per una mezz’oretta, mi raccomando, non devono essere né troppo tenere né troppo dure!

Quando saranno pronte, scolatele e adagiatele su uno strofinaccio pulito finche non saranno asciutte. Una volta asciutte potrete metterle nei vasetti e ricoprirle di olio. E’ bene conservarle in un luogo buio e asciutto per almeno una settimana, prima del loro consumo.

* Nota: volendo, per essere un po’ più “creative” potete aggiungere nel vasetto un po’ di peperoncino, rendendo le vostre cipolline un po’ più piccanti! 🙂

Nov 11, 2015 - Ricette    No Comments

Pasta fresca all’uovo

Per iniziare, è bene imparare a fare la pasta fresca all’uovo, che sta alla base di molte preparazioni quali: tortelli, cappelletti, tagliatelle ecc… il procedimento è alquanto semplice e perché no, anche “pasticcioso”!! 😉

INGREDIENTI:

– 500g farina

– 5 uova

– Sale q.b

– Olio q.b

* N.B. ricordate che per ogni 100g di farina si aggiunge un uovo…esempio: 300g farina + 3 UOVA!!

 

PROCEDIMENTO:

Mettere tutti gli ingredienti assieme e impastare ( a mano o con un’ impastatrice) fino a che l’impasto non sia liscio e compatto.

Ora l’impasto è pronto e suddividendolo a “fettine”, si potrà andare a tirare con l’apposita macchina per la pasta.

Nov 11, 2015 - Ricette    No Comments

Risotto con gambi di finocchio

Quando puliamo i finocchi, solitamente, buttiamo via le estremità superiori ( cioè i gambi) mangiando, così, il resto…ma un modo per limitare gli scarti è proprio quello di usare questi gambi per farne un buonissimo risotto.

INGREDIENTI:

– 100 – 120 g di gambi di finocchio (tagliati a rondelle)

– 2 bicchieri e mezzo di riso

– Mezzo scalogno

– Un bicchiere di vino bianco (a seconda dei vostri gusti)

– Brodo q.b

– Sale q.b

– Pepe q.b

 

PROCEDIMENTO

In una pentola  scaldate all’incirca 1l di brodo ( non spegnete mai il fuoco sotto alla pentola).

Nel frattempo in una padella fate soffriggere lo scalogno e successivamente si dovranno aggiungere i gambi di finocchio tagliati a rondelle. Quando quest’ultimi si saranno ammorbiditi (eventualmente aggiungete mezzo bicchiere di acqua), aggiungete il riso e fatelo tostare  un paio di minuti.

Piano piano aggiungete un mestolo di brodo per volta nella padella e quando si sarà assorbito aggiungetene un altro: si procede così fino alla cottura totale del risotto. Per dargli un po’ più di sapore, quasi a fine cottura ho aggiunto il vino bianco al posto del brodo, portando così il risotto a completa cottura.

Quando il risotto sarà pronto, aggiungete il sale e il pepe, mescolate il vostro risotto e servite pure!

Questa è una ricetta semplice ma gustosa, soprattutto nei mesi più freddi 🙂

 

Nov 11, 2015 - Pulizie di casa    No Comments

Pulizia dei fornelli

Un modo semplice e veloce per pulire i fornelli è quello di usare l’aceto.

E’ davvero semplicissimo, basta versare qualche goccia di aceto sui fornelli e poi passarci con una spugna inumidita. Asciugare con uno straccio e… i vostri fornelli saranno lucenti!

Provateci e poi ditemi 🙂

Nov 11, 2015 - Presentazione    No Comments

Presentazione

Ciao a tutti!

Mi chiamo Ilaria ed ho 19 anni. Ho deciso di creare questo blog perché da anni coltivo una grande passione per la cucina. Per me, avere un blog, è una novità che devo ancora esplorare, però piano piano mi modernizzo!!

Mi piace molto “pasticciare” e passare intere giornate a provare nuove ricette e mettermi sempre in gioco. Diciamo che molte ricette le ho prese da mia nonna, perché si sa, LA CUCINA DELLA NONNA E’ SEMPRE LA MIGLIORE! 😉

Cercherò di pubblicare ricette “semplici”, spiegandole nel modo più chiaro in assoluto; mi piacerebbe, inoltre, ricevere alcuni vostri consigli e/o critiche in quanto penso che siano assolutamente utili per crescere e migliorare.

Grazie a tutte.

Un bacio e buon proseguimento